Viaggio ambientale a Lizzola Valbondione (BG)
3-7 Giugno 2019 - 10-14 Settembre 2018 - 11-15 Settembre 2017



In questi giorni, i ragazzi sono stati i protagonisti di numerose attività, coordinate dagli esperti del "Festival Della Scienza" e dagli alpini di "Scuola In Montagna", sotto l'osservazione dei docenti accompagnatori, secondo il seguente programma.

Di fatti i ragazzi sono stati suddivisi in due gruppi, affinché le seguenti attività si svolgessero nella maniera più efficiente possibile.

  • Escursione all'aperto. L'ente "Scuola In Montagna" ha organizzato un percorso guidato lungo un tratto del fiume Serio, dove i ragazzi hanno potuto apprendere i principali pericoli legati all'ambiente montano e hanno imparato il corretto uso dell'attrezzatura necessaria, quali moschettoni e corde.

  • Incontri di formazione. Presso i locali forniti dalla struttura ospitante, ovvero l'Hotel Gioan, gli esperti del "Festival Della Scienza" hanno tenuto tre incontri riguardanti la comunicazione e la preparazione dei ragazzi all'evento in questione.

    • Durante il primo incontro sono stati in chiaro i concetti teorici legati alla comunicazione e alla divulgazione scientifica.

    • Nel secondo incontro si sono svolti dei "minigiochi" volti all'interazione tra i ragazzi, sia di gruppo che individuali.

    • Nel terzo e ultimo incontro gli alunni si sono cimentati nella realizzazione di progetti in miniatura, utilizzando diversi materiali come la frutta, fili di rame e led.

  • Gara di Orientamento. I ragazzi si sono cimentati in una gara il cui obiettivo era quello di trovare cinque lanterne sparse per il paese con il solo utilizzo di una cartina e di una bussola. Prima dell'evento, si è svolta una lezione di formazione sull'uso della bussola e sulla lettura di una cartina topografica.

  • Realizzazione del Primo Sale. Gli alunni si sono recati presso la malga del paese per osservare il processo attraverso il quale è possibile ottenere il formaggio più semplice, ovvero il primo sale.

  • Parco Avventura. Il parco è stato messo a disposizione per un giorno per i ragazzi in modo tale che si potessero cimentare nei diversi percorsi caratterizzati da differenti difficoltà. Nel particolare si dividevano in:

    • Azzurro, ovvero i percorsi a misura di bambino, in modo tale che i genitori possano seguire da vicino, partecipando al divertimento;

    • Giallo, adatto a ragazzi ed adulti di tutte le età;

    • Verde, Rosso, Blu e Nero, adatti a ragazzi a partire dai 14 anni e agli adulti, dove ogni colore rappresenta un livello di difficoltà crescente, con la supervisione di esperti da terra pronti ad intervenire in caso di necessità. N.B.: il percorso nero è accessibile dopo aver compiuto il 18° anno d'età.

Durante il tempo libero, gli alunni sono stati coinvolti in diverse attività di gruppo, tra cui la grigliata sul fiume con falò, feste danzanti e giochi legati alle attività montanare.